VEGA – Screening delle aree

Anno : 2014
luogo :

Macroisola Nord di Porto Marghera, Mestre Via Torino e Forte Marghera

tipologia di incarico :

Progetto di Ricerca

committente :

VEGA Parco Scientifico Tecnologico di Venezia scarl

“Vega waterfront“ è il nome di un ambizioso progetto di trasformazione urbana che riguarda lo sviluppo di un quadrante strategico della città di Venezia per i prossimi 20 anni: il waterfront della terraferma lagunare che si estende dalla macroisola nord di Porto Marghera attorno al Vega, il Parco Scientifico e Tecnologico di Venezia.
Si tratta di un Progetto di ampio respiro e di lungo periodo, che presenta un elevato grado di complessità in ragione delle quantità poste in gioco, della molteplicità di attori coinvolti e delle attuali condizioni di mercato, ma che nasce dalla necessità di adattarsi ai ritmi veloci del cambiamento.
Ecco che allora, a distanza di 20 anni dalla sua nascita, il Vega si propone ancora una volta come laboratorio di un nuovo modello di sviluppo urbano mirato a presentare sul mercato nazionale ed internazionale del Real Estate un progetto innovativo con un approccio “finanziarizzato“ e sostenibile in grado di far cogliere in modo chiaro e trasparente ai potenziali investitori i rischi e le opportunità che lo caratterizzano.

Le aree oggetto dello studio afferiscono a tre sistemi urbani: 1) VEGA, Parco Scientifico Tecnologico di Venezia ed in generale le aree della macro-isola Nord di Porto Marghera, 2) le aree di Via Torino, Polo scientifico di Ca’ Foscari e IUAV in terraferma, 3) gli ambiti esterni di Parco San Giuliano, Forte Marghera e l’area dei Pili. Questo sitema urbano, che si caratterizza per la specializzazione delle funzioni legate all’innovazione, alla formazione ed al tempo libero/cultura, presenta l’ambito ideale per costruire sinergie ed alimentare – attraverso la contaminazione degli usi e dei flussi di persone – nuove dinamiche di innovazione economica e sociale.

 

La centralità delle aree, nell’immaginare la Venezia di domani, ha prodotto delle forti progettualità che le ha interessate negli ultimi 20 anni.

 

Sintesi volumetrica dei progetti e proprietà delle aree.

 

In gioco una slp pari alla dimensione dell’intero Forte Marghera.