AURA

Anno : 2016
tipo :

Architettura

committente :

Crema Costruzioni s.n.c.

incarico :

Progettazione preliminare, definitiva, esecutiva e direzione lavori

Il progetto si inserisce nel tessuto urbano con regolarità, completando una zona di urbanizzazione fine anni ‘90. La vicinanza con una villa veneta imposta l’asse di ingresso dell’edificio che si articola in sei alloggi con unico vano scale nonostante si sia optato per un assetto distributivo in linea. Il cambio radicale del distributivo dal piano terra al piano primo, permette al livello inferiore di ottimizzare l’uso dei giardini privati e al livello superiore di beneficiare della vista sul parco retrostante .

 

Piano Terra.

 

Piano Primo.

 

Questa rotazione permette inoltre di sfalsare le logge aumentando il dinamismo della facciata. La lieve deformazione imposta alla pianta, ma non alla copertura, consente di proteggere la facciata dalle intemperie senza pregiudicare la lettura stereometrica del volume dell’edificio. La copertura alloggia l’impianto fotovoltaico, il solare termico, le pompe di calore e le unità per il ricambio d’aria ed il controllo dell’umidità in una vasca non visibile dal livello strada, incassata nella copertura a padiglione.

 

Planimetria generale.